Il discepolo di seconda mano. Saggi su Søren Kierkegaard, Roberto Garaventa, Diego Giordano (cur.) [ebook]

3,99 

Con l’espressione discepolo di seconda mano Kierkegaard si riferiva a coloro che, per contingenza storica, si rapportano alla figura del Maestro in maniera indiretta, non essendo stati suoi “contemporanei”. Nelle pagine di questo libro i panni del Maestro sono vestiti da Søren Kierkegaard, e quelli di discepoli secondari da una nuova generazione di giovani studiosi del filosofo danese. Tuttavia la silloge raggruppa anche una serie di saggi di studiosi appartenenti a generazioni precedenti. Tale separazione non deve suscitare però alcuna perplessità perché, come Kierkegaard ravvisa, non esiste né un discepolo di seconda mano né un discepolo contemporaneo, e ogni generazione che precede fa da battistrada e “occasione” alla generazione successiva la quale, senza lasciarsi sopraffare dallo spavento del peso da portare, deve al contrario «correre col vento in poppa».

Saggi di: Antonella Fimiani, Alessandra Granito, Laura Liva, Gordon Marino, Umberto Regina, Federica Scorolli, Jon Stewart, Anna Valentinetti

COD: 321 (ex 7) Categoria:
Descrizione

anno: 2011
formati inviati: pdf
pp.: 216
curatori: Roberto Garaventa, Diego Arturo Giordano
collana: Studi Kierkegaardiani (II)
ISBN: 978-88-9314-210-6