Dario Alparone

Dario Alparone (1991) è psicologo e specializzando in psicoterapia a orientamento psicoanalitico. Nel 2021 ha conseguito il titolo di dottore di ricerca e doctor europæus presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Catania. Ha svolto un periodo di studio e ricerca presso il Dipartimento di psicoanalisi di Parigi VIII ed è membro partecipante della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi. Il suo ambito di ricerca si concentra sul rapporto possibile tra psicoanalisi e scienze sociali.

Lo sviluppo di tecnologie come il brain imaging e la risonanza magnetica funzionale offre nuovi strumenti per la comprensione del funzionamento cerebrale. L’avanzamento nelle ricerche del campo neuroscientifico ha posto il problema del rapporto che tali tecnologie possono avere rispetto all’ambito giuridico, di quali applicazioni esse abbiano nella valutazione della responsabilità penale e di quali cambiamenti possano comportare nel modo di intendere il soggetto stesso del diritto. Infatti, se nella comprensione dell’individuo non si parte più da un vertice che lo considera come connotato da un libero volere ma piuttosto da una prospettiva determinista e fisicalista, ecco che viene meno uno dei capisaldi del diritto penale.

1 Commento
  1. Buongiorno Dott. Alparone, ho letto un suo scritto: Heidegger e Lacan: ascolto del linguaggio, ascolto dell’essere.
    Volevo congratularmi con lei per la chiarezza dei contenuti che di suo non sono affatto semplici da enunciare.
    Tutto ciò è molto vicino al mio ”campo” di indagine ovvero la ”struttura di pensiero”.
    È stato oltremodo piacevole, grazie ancora.
    Dott. Salvatore Ferrigno, psichiatra in Palermo
    ferrignodrsalvatore@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X