Carmelo Colangelo

Carmelo Colangelo insegna Etica presso l’Università di Salerno. Tra i suoi libri: Jean Starobinski. L’apprentissage du regard (Genève 2004, Cluj-Napoca 2006); Uguaglianza immaginaria. Tocqueville, la specie, la democrazia (Napoli 2008); La verità errante. Viaggi spaziali alla prova del pensiero (Napoli 2009); Una rotonda sul male. Kafka allo specchio dei filosofi (Napoli 2014). Ha curato gli scritti politici di M. Blanchot, Nostra compagna clandestina (Napoli 2004), il volume di E.P. de Senancour, Obermann (Verbania 2014).

Blanchot, Baudelaire e il nichilismo

Nel 1947 Blanchot si era riferito alla realtà del venir meno delle potenzialità dialettiche del nulla chiamando a comparire l’«emblema chiaro e spaventevole» dello Scheletro contadino di Baudelaire. Si tratta, lo si ricorderà, dell’immagine terribile di uomini che la morte stessa non è riuscita ad affrancare dal lavoro, da una attività postuma interminabile, vana e febbrile: attività da «forzati» che, con tutta la «forza delle vertebre» e dei «muscoli spellati», scavano sottomessi la «terra grama» di un «qualche ignoto paese», continuando a spingere la vanga con il loro «piede sangui­nan­te». La morte impossibile e laboriosa riservata a un noi collettivo “tradito dal Nulla” era la figura stessa della vita umana in quanto oscuramente legata all’ob­bli­go di ripetere in eterno i gesti attivi – e, nella ripetizione infinita, insensati – attra­verso cui provvede alla propria sussistenza. Rielaborando il “concetto” barocco del morto-vivente, del cadavere che muore del fatto stesso di non poter morire, Baudelaire faceva del lavoro – uno tra i più efficaci mezzi di salvezza, ed evidentemente non solo per la tradizione religiosa – lo spazio stesso dell’irrime­diabile: dell’«orrore di esistere che è l’esistenza», orrore che «non può essere consolato dalla morte» e che «non incontra vuoto che lo esaurisca».

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X