Marco Focchi
La clinica psicoanalitica
di Jacques Lacan
Monica Massari e Vincenza Pellegrino (cur.)
Emancipatory Social Science.
Le questioni, il dibattito, le pratiche
Tommaso Tuppini
Vortici.
Forme dell'esperienza
Felice Ciro Papparo
Il giardino interminato
Sergio Benvenuto
La ballata del mangiatore di cervella
Kris, Lacan e l'eredità freudiana
Vladimir Jankélévitch
Il paradosso della morale
Play
Carlo Negri
Deleuze e il postumano
Corpo e soggetto nella postmodernità
Podcast
_________________
Carlo Crosato
Foucault: pensare
criticamente la storia
Podcast
_________________
Emanuele Lepore
Emancipazione, tecnica, società
(Laclau, Simondon, Žižek)

Ciclo di incontri
______________________
24 settembre 2020
15 aprile 2021
Deleuze-Guattari 1980-2020
Quarant’anni di Mille piani
previous arrow
next arrow
Shadow
Slider

DiegoArmandoMaradona: la costruzione sociale di un’icona

Si pronuncia tutto attaccato, senza pause di respiro né di riflessione. DiegoArmandoMaradona. Perché rappresenta un’icona che va oltre le “semplici” regole linguistiche. D’altronde, secondo Charles Peirce, l’icona è uno dei tipi fondamentali dei segni della semiologia, che si trova in un rapporto di estrema somiglianza con la realtà esteriore. In base a tali regole, dunque, è corretto dire “Maradona è il calcio”, oppure, come recita il titolo odierno (26 novembre 2020) del quotidiano italiano la Repubblica: “Il calcio va in paradiso”. Intendendo con calcio, appunto, Maradona. E la correttezza dello sguardo che caratterizza tale espressione è confermata anche da un altro significato del termine icona, ossia un personaggio emblematico di un’epoca, di un ambiente, di un genere. Maradona dunque è il calcio. Lo è stato e lo sarà, considerando soprattutto le possibilità di creazione e conservazione digitale di prodotti audiovisivi e di racconti.

Ma un’icona intesa in quest’ultima accezione non può esistere senza la società, ossia senza qualcuno che la crei, la utilizzi, la diffonda. Come si verifica questo processo? Proviamo a tracciarne il percorso, ripercorrendo parti della biografia del Pibe de oro

Novità in libreria

Marco Focchi, La clinica psicoanalitica di Jacques Lacan

Lacan è stato considerato un pensatore complesso, di difficile lettura, e in effetti decodificarlo non è certo semplice. Il lavoro fatto però in questi anni nell’Associazione Mondiale di Psicoanalisi, che riunisce le Scuole lacaniane presenti in diversi Paesi, ha contribuito a offrire chiavi di lettura indispensabili a far emergere dai suoi testi un profilo clinico…

Emancipatory Social Science, Monica Massari e Vincenza Pellegrino (cur.)

Focalizzandosi sui nessi tra riflessioni teoriche ed esperienze di ricerca empirica di tipo espressamente partecipativo, collaborativo, collettivo, il volume intende offrire una visione d’insieme sullo stato della ricerca nell’ambito della Emancipatory Social Science, riflettendo la varietà di prospettive, approcci e strumenti utilizzati.  I contributi qui raccolti attraversano percorsi di ricerca eterogenei – dal carcere ai…

News: una recensione

Fata Morgana Web

Proviamo, per esperimento, a visualizzare “il” nazista. È probabile che esso si presenti alla nostra mente come una figura gelidamente composta, efficiente, imperturbabile. Una strana creatura aliena di ghiaccio o acciaio che inquieta il nostro immaginario per la sua incomprensibilità. Eppure, scorrendo anche rapidamente le fonti, è possibile notare come questa rappresentazione del nazista come tutto corazza sia pericolosamente vicina alla figura dell’”uomo nordico” vagheggiata e pubblicizzata dagli stessi teorici fascisti…

Tommaso Tuppini, La caduta. Fascismo e macchina da guerra, Orthotes, Napoli-Salerno 2019 [recensione di Valentina Beretti | Fata Morgana Web | 24-10-2020 | leggi la recensione].

Autori

Francesca Marin

Francesca Marin è dottore di ricerca in Filosofia. Ha partecipato a progetti di ricerca…

Jean-Claude Milner

Jean-Claude Milner è professore emerito di Linguistica presso l’Università Paris VII ed è stato direttore del Collège…

Stefania Tarantino

Stefania Tarantino svolge la sua ricerca presso il dipartimento di scienze umane e sociali…

Immanuel Kant

Immanuel Kant (1724-1804) è stato il più importante esponente dell’illuminismo tedesco…

Libri

Luigi Capitano, Leopardi. L’alba del nichilismo

Questo volume mostra quanto il pensiero di Leopardi sia ancora vivo e in grado di gettare luce sui destini dell’Occidente. «Da dove proviene il più inquietante dei nostri ospiti?», chiedeva Nietzsche. Il poeta-pensatore di Recanati è stato il primo a suggerire delle risposte che aprono squarci illuminanti e premonitori sui grandi rivolgimenti della modernità e…

Umberto Curi, Veritas indaganda

L'immagine della verità come qualcosa di dato e posseduto contrasta, secondo Umberto Curi, con quanto è possibile ritrovare sia nella tradizione giudaico-cristiana che nella cultura greca. La verità non è infatti il culmine di un’attività di carattere teoretico-conoscitivo bensì qualcosa di pratico, di connesso alla libertà, che esige un processo di infinita investigazione e conflitto.…

Cerca nel catalogo

Collane

Dialectica

La collana Dialectica propone (specialmente in traduzione) opere di pensatori radicali o con una visione politica di rottura. È la prima collana di Orthotes, nata per alimentare il motore della nostra linea editoriale…

Ethica

La collana di Ethica è nata per coltivare un desiderio comune a tutti gli esseri umani: il desiderio della felicità. Tutti la vogliono, la felicità, ma molti si ingannano nel concepirla e quindi nel perseguirla…

Etica e Talenti

Essere umani implica l’essere segnati da una straordinaria complessità: emozioni ed intelligenza, aspirazioni e capacità; relazioni e legami. Che cosa ci permettere di promuovere un autentico sviluppo umano…

phi/psy

La collana phi/psy raccoglie alcune delle voci italiane più significative tra quante lavorano al confine tra filosofia e psicoanalisi. Ha pubblicato libri sul concetto lacaniano di godimento, sull’idea di taglio e di sacrificio…

Rassegna stampa e appuntamenti

202012nov2:00 pmVideo: La caduta. Fascismo e macchina da guerradi Tommaso Tuppini2:00 pm Lech Lechà, MilanoRassegna stampa:Video: La caduta. Fascismo e macchina da guerra

202005nov6:30 pmGilles Deleuze, un ritrattodi Filippo Domenicali6:30 pm Filosofia in movimento, RomaAppuntamenti:Gilles Deleuze

202024ott2:00 pmIl Nazista fragiledi Valentina Beretti2:00 pm Fata Morgana Web, RendeRassegna stampa:La caduta. Fascismo e macchina da guerra

202008ott5:00 pmMediateca Montanari: Presentazione di Il reale è relazionaledi Andrea Girometti5:00 pm Mediateca Montanari - Memo, FanoAppuntamenti:Andrea Girometti

202002ott6:00 pmDunya Lecce: Presentazione di Ecocene. Per un post-umano tecnopolitico o ecopolitico?di Santa De Siena6:00 pm Dunya, LecceAppuntamenti:Santa De Siena

Manifesto

Orthotes è una casa editrice indipendente, plurale e democratica.
Orthotes si occupa prevalentemente di saggistica filosofica, considerando il “filosofico” nella sua accezione più semplice e caratteristica, e cioè come uso del sapere a vantaggio degli esseri umani, donne e uomini. #casa editrice filosofia #Orthotes #filosofia

Bruno Bauer
La Tromba del Giudizio Universale contro Hegel ateo e anticristo (2020)
Emil Cioran
Il libro delle lusinghe (2020)
Emil Cioran
Il crepuscolo dei pensieri (2020)
Bernard Stiegler
Della miseria simbolica (2020)
Félix Guattari
L’inconscio macchinico (2020)
Jan Patočka
Platone e l’Europa (2020)
Gilbert Simondon
Sul modo d’esistenza degli oggetti tecnici (2020)
Jacques Derrida
La verità in pittura (2019)
Anton Webern
Il cammino verso la nuova musica (2019)
Georges Didi-Huberman
Sentire il grisù (2019)
Pierre Fédida
Il sito dello straniero. La situazione psicoanalitica (2020)
Michel Foucault
Dire il vero su se stessi (2020)
Vladimir Jankélévitch
Il paradosso della morale (2020)